Gli inestimabili tesori di pensiero e di vita degli italiani

“Non per questo però pensiamo che non spetti a noi un compito nel mondo, che l’Italia sia condannata alla mediocrità, essa che ha conferito inestimabili tesori di pensiero e di vita al progresso della civiltà. Nel corso del progressivo, anche se oscuro, sviluppo di quei valori che danno significato al corso degli eventi umani, malgrado la povertà del suo potenziale economico e politico ha ancora una parola, una alta parola di equilibrio, serenità, di umana bontà da dire. Noi non saremo inutili al mondo, finché obbedendo alla nostra vocazione più vera, che è artistica, religiosa, scientifica, umanistica insomma, non avremo perduto la nostra dignità di uomini liberi e occupati da problemi umani. I quali non sono, per fortuna, problemi di guerra e di potenza (anche se presuppongono un minimo di sicurezza e di autonomia politica), ma problemi di pace, di una pace operosa, buona, ricca di quei moti interiori, veramente fecondi, nei quali la vita umana compie il suo destino.”

(Aldo Moro, La Rassegna, 27 aprile 1944)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>