La salvezza e la speranza umane

La Pasqua evoca la redenzione dell’uomo, che è in fondo la meta di ogni sforzo morale e di ogni impegno politico. Se la redenzione è l’affermazione di un valore fuori discussione e perciò, in sé, perfetta e compiuta, molti disegni di vita individuale e sociale sono invece in via di faticosa attuazione ed incontrano difficoltà gravi e talvolta insuperabili. Ma il principio resta, illuminante e stimolante. Il significato di questa giornata è nel riscontrare che, in modo mirabile e misterioso, vi sono oggi, vi sono ora tutte le condizioni, perché l’uomo sia salvo, salvo per tutta intera l’estensione dell’esperienza umana. È un giorno di gioia, perché la salvezza è alla nostra portata. Ma è anche un giorno di preoccupazione, di critica e di ripensamento nel raffronto tra l’enorme possibilità offerta ed il ritardo, la limitatezza, la precarietà di ogni conquista umana; tra il bene dell’armonia e della pace, il quale contrassegna la pienezza della vita, e la realtà delle divisioni che separano l’uomo dall’uomo e lacerano il mondo.
La storia sarebbe estremamente deludente e scoraggiante, se non fosse riscattata dall’annuncio, sempre presente, della salvezza e della speranza. E non parlo naturalmente solo di salvezza e di speranza religiose. Parlo, più in generale, di salvezza e di speranza umane che si dischiudono a tutti coloro che hanno buona volontà.
(Aldo Moro, Articolo su “Il Giorno”, 10 aprile 1977)

One comment

  • Otello
    3 maggio 2013 - 7:51 am | Permalink

    Tutto giusto. Considerazioni importanti e da far nostre .. ma attualmente vediamo, che il sistema – a causa dei troppi egoismi – si sta sgretolando rapidamente e non riesce più a rispondere ai semplici bisogni e spesso neppure a quelli che sono i diritti di molta gente … e allora mi chiedo:

    Chi sono quelli che sanno dimostrare buona volontà in simili frangenti?
    E sopratutto, quanti sono al giorno d’oggi, coloro che credono veramente, che basta avere la buona volontà, per superare tutti i problemi e per migliorare questo caotico e iniquo sistema?

    Aldo Moro, era sicuramente uno di questi straordinari soggetti, ma come abbiamo visto era uno dei pochi a comprendere queste cose, forse l’unico!

  • Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>