Tag Archives: Cooperazione internazionale

L’Italia nella dimensione internazionale

Dare un contenuto nuovo alla distensione

Ci unisce, malgrado tutto, la nostra storia. Ci unisce un intento di pace al riparo di ogni minaccia alla sicurezza. Ci unisce il bisogno ed il desiderio di cooperazione. La consapevolezza di queste ragioni di unità ha aperto la via alla distensione. Ma l’Italia ha sempre avuto la convinzione che occorre dare allo svolgimento, graduale e non sempre piano, della distensione, un contenuto nuovo e più sostanzioso, al di là delle pur necessarie intese tra governi, vale a dire, l’esaltazione degli ideali di libertà e di giustizia, una sempre più efficace tutela dei diritti umani, un arricchimento dei popoli in forza di una migliore conoscenza reciproca, di più liberi contatti, di una sempre più vasta circolazione delle idee e delle
informazioni.
(Aldo Moro, Discorso alla Conferenza per la sicurezza e la cooperazione in Europa, Helsinki,30 luglio 1975)

L’Italia nella dimensione internazionale

I sentimenti di pace e di cooperazione del popolo italiano

“Se questa politica estera io volessi riassumere in poche frasi, direi che essa è costantemente dedicata alla ricerca della pace e della cooperazione internazionale. Queste parole possono apparire convenzionali. Ma nel caso dell’Italia esse corrispondono, oltre che a radicati sentimenti del popolo italiano, ai suoi interessi più veri. read more »

L’Italia nella dimensione internazionale

A fare da sfondo alla politica estera c’è la società italiana

“La politica estera italiana corrisponde agli impulsi e agli stati d’animo della nostra comunità nazionale così come essa si viene configurando in questo tempo di evoluzione umana e sociale. Caratterizzano questa politica l’attenzione, la prudenza, la tensione ideale, atte a salvaguardare i nostri fondamentali interessi di indipendenza e di sicurezza e il bene supremo della pace. E’ quindi presente in essa, in modo più accentuato che in passato, una componente di rigore morale, quella ansiosa ricerca di dignità, di libertà, di uguaglianza, di concordia e di progresso che contrassegna il nostro contesto sociale. Da qui, il rifiuto dell’oppressione dei popoli e fra i popoli, il grave disagio di fronte alla violenza, dovunque e comunque esercitata, il riconoscimento di una società nazionale ed internazionale di eguali, il diritto all’autonomo sviluppo e al progresso. read more »

L’Italia nella dimensione internazionale

Non esistono popoli che fanno la storia e altri che la subiscono

Nel suo discorso all’Assemblea Generale dell’ONU, Moro sembra manifestare anche nella dimensione internazionale la stessa capacità di interpretare i cambiamenti mostrata, come si è visto, nei confronti del divenire della società italiana, nonché una analoga volontà di inclusione, questa volta indirizzata verso i popoli dei paesi emergenti.

“Desidero sottolineare che i grandi problemi che si pongono al mondo non sono suscettibili di soluzione attraverso il solo impegno, anche congiunto, delle grandi Potenze. Tutti e ciascuno sono chiamati a cooperare nella lotta dell’umanità intera per la sopravvivenza, la dignità, la libertà ed il benessere. Né si può certo più ammettere che esistono ancora popoli che facciano la storia e altri che la subiscano: la coscienza democratica del mondo vi si oppone read more »